0 3 min 10 mths

[ad_1]

Giovedì il Dipartimento di Giustizia ha nominato Eun Young Choi il primo direttore del National Cryptocurrency Enforcement Team (NCET).

L’NCET è stato istituito per garantire che il dipartimento affronti la sfida posta dall’uso improprio criminale di criptovalute e risorse digitali e comprende avvocati di tutto il dipartimento, inclusi pubblici ministeri con precedenti in criptovaluta, criminalità informatica, riciclaggio di denaro e confisca, secondo il comunicato stampa.

“Il lavoro dell’NCET sarà promosso attraverso una stretta collaborazione con i componenti del dipartimento, tra cui la Sezione Criminalità Informatica e Proprietà Intellettuale e la Sezione Riciclaggio di denaro e recupero dei beni della Divisione; gli uffici dei procuratori degli Stati Uniti; la Divisione di Sicurezza Nazionale; e l’FBI, inclusa la nuova Virtual Asset Exploitation Unit dell’FBI, un team specializzato di esperti di criptovaluta dedicato a fornire analisi, supporto e formazione in tutto l’FBI, oltre a innovare i suoi strumenti di criptovaluta per stare al passo con le minacce future”, secondo DOJ.

Stanno cercando la tua criptovaluta.

TENDENZA: ROTTURA: Il procuratore di Hillary Sussmann presenta la richiesta di archiviare il suo caso investigativo a Durham

Coindesk segnalato:

Il National Cryptocurrency Enforcement Team (NCET), annunciato giovedì dal vice procuratore generale Lisa Monaco, valuterà quali tipi di crimini che coinvolgono le criptovalute potrebbero aver bisogno di più risorse per indagare e perseguire questi casi.

Monaco ha annunciato la nuova unità durante un discorso programmatico alla Conferenza sulla sicurezza informatica di Monaco, affermando che l’unità condurrà la propria analisi blockchain e il sequestro di beni coinvolti nei crimini.

“Penso che stiamo inviando un messaggio che le criptovalute e le valute virtuali non dovrebbero essere considerate un porto sicuro”, ha detto Monaco in una sessione di domande e risposte dopo il keynote.

Il team si concentrerà su scambi di criptovalute, mixer, tumbler e altri tipi di fornitori di infrastrutture di risorse digitali che potrebbero consentire “l’uso improprio criminale delle criptovalute”, secondo il comunicato.

Anche il ransomware sarà un obiettivo chiave, secondo Monaco, che ha affermato che le forze dell’ordine devono “sballare [the] modello di business” per lanciare questo tipo di attacchi.

“L’NCET rafforzerà gli sforzi esistenti della Divisione Criminale per fornire supporto e formazione alle forze dell’ordine federali, statali, locali e internazionali per costruire la capacità di indagare in modo aggressivo e perseguire i crimini gravi che coinvolgono criptovaluta e risorse digitali negli Stati Uniti e in tutto il mondo”, disse il comunicato.

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link



[ad_2]

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *