0 5 min 10 mths

[ad_1]

Che cos’è l’obesità addominale e come trattarla e prevenirla? L’obesità addominale (viscerale o centrale) è una condizione in cui lo stomaco e l’addome diventano così grassi da essere dannosi per la salute.

Ad esempio, le persone colpite hanno un aumentato rischio di sindrome metabolica, malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione, dislipidemia e steatosi epatica non alcolica. Anche il tasso di mortalità generale è più alto.

Per determinare se una persona ha l’obesità viscerale, è necessario misurare la circonferenza della vita. Stare in piedi e individuare i punti appena sopra la prominenza iliaca.

Metti un metro a nastro intorno alla vita a questa altezza. Assicurati che la fascia sia parallela alla vita. Tieni saldamente il metro a nastro, ma non pizzicare la pelle o pizzicare lo stomaco.

Espira e fai una lettura. Annota il risultato. Secondo l’OMS, la circonferenza della vita di una donna dovrebbe essere inferiore a 80 cm e quella di un uomo dovrebbe essere inferiore a 94 cm. Qualsiasi cosa oltre aumenta il rischio di ammalarsi.

visita https://slimymedtest.de/ e informarsi sui modi per bruciare i grassi, perché anche una piccola perdita di peso (solo 5-10%) ha un effetto benefico sulla salute, in quanto riduce il rischio di sviluppare le malattie di cui sopra e riduce la gravità delle malattie fino alla loro completa remissione ridotto.

E la modifica della quantità di grasso viscerale può avvenire solo insieme alla riduzione della percentuale di tessuto adiposo in generale. Non devi perdere peso molto velocemente, ma gradualmente.

Non è solo una dieta di un mese, è un nuovo modo di vivere che comporta un cambiamento a lungo termine nelle abitudini alimentari quotidiane e nell’attività fisica.

È importante che tu abbastanza fibra alimentare avere nella tua dieta – verdure fresche e verdure. Cereali e prodotti proteici ti mantengono pieno e riducono la probabilità che tu voglia passare a carboidrati veloci come caramelle e fast food.

La rinuncia alle bevande zuccherate a favore dell’acqua naturale è un contributo importante nella lotta al grasso viscerale.

Puoi iniziare i tuoi sforzi di perdita di peso con i seguenti passaggi:

  1. Firma un contratto con te stesso. Ad esempio, scrivi quanti chili vuoi perdere, quali cambiamenti nella dieta stai facendo e quale programma di allenamento regolare vuoi seguire. Inoltre, imposta un intervallo di tempo in cui desideri ottenere i risultati desiderati.
  2. Valuta la tua situazione attuale. Parla con il tuo medico della tua salute e tieni un diario di tutto ciò che mangi per alcuni giorni. Scopri cosa potrebbe impedirti di lavorare sulla tua perdita di peso. Ad esempio, un programma di lavoro che non ti consente di esercitare abbastanza. Pensa a come superare le difficoltà.
  3. Stabilisci obiettivi realistici e specifici. Perché se vuoi perdere 20 chili in una settimana, il fallimento è inevitabile. E questo ti frustra. Inoltre, usa un linguaggio chiaro: non “mi allenerò di più” ma “mi allenerò 15 minuti tre giorni alla settimana”.
  4. Sarà più facile cambiare il tuo stile di vita se hai il supporto di familiari o amici. Puoi anche unirti a un gruppo di persone che stanno lavorando sulla perdita di peso come te.
  5. Analizza i tuoi progressi. Rivedi costantemente il tuo programma di perdita di peso. Valuta quali parti del tuo piano funzionano bene e quali devono essere modificate. E stabilisci nuovi obiettivi quando sei già più vicino ai tuoi obiettivi.

Non è facile per tutti affrontare da soli il sovrappeso. A volte è necessario l’aiuto di diversi specialisti: un endocrinologo, un nutrizionista e uno psicologo clinico comportamentale. Possono anche prescrivere farmaci per la perdita di peso.

Ma queste cose vengono discusse individualmente con il paziente e richiedono un monitoraggio dinamico regolare del corpo.

Fonti: PublicDomain il 22/02/2022

Scopri tutto di te con il test del DNA più completo

Source link



[ad_2]

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *