0 7 min 8 mths

[ad_1]

Scritto da John Haughey tramite The Epoch Times (sottolinea il nostro),

In 10 legislature statali in tutto il paese, erano state presentate più di 40 proposte di legge che proponevano requisiti nuovi o più severi per l’identificazione degli elettori per la registrazione o il voto di persona fino all’11 febbraio.secondo la Conferenza nazionale delle legislature statali (NCSL).

Un funzionario elettorale restituisce il documento d’identità di un elettore al seggio elettorale del Madison Community Center prima che possano votare alle primarie presidenziali democratiche il Super Martedì del 3 marzo 2020 ad Arlington, in Virginia. (Samuel Corum/Getty Images)

Missouri e Virginia rappresentano 24 delle 40 banconote.

I legislatori del Missouri stanno prendendo in considerazione 13 documenti di identità degli elettori come parte di un pacchetto guidato dal Segretario di Stato Jay Ashcroft, che ha chiesto un disegno di legge che richiederebbe un documento d’identità statale o federale con foto per votare di persona.

Gli 11 progetti di legge in Virginia sono in risposta all’adozione nel 2021 del Virginia Voting Rights Act prima che i repubblicani vincessero il governatorato e riprendessero il controllo della Camera dei delegati lo scorso novembre.

Il Virginia Voting Rights Act “ha effettivamente eliminato i requisiti di identità quando i Democratici avevano il controllo. Il requisito dell’identità è ancora sui libri contabili, ma la parte dell’identità con foto è esonerata”, ha affermato Jason Snead, direttore esecutivo del progetto Honest Elections.

“Lo sforzo compiuto in Virginia è semplicemente quello di far rispettare la legge statale sull’identificazione con fotografia”, ha affermato Snead, il cui gruppo collabora con l’American Legislativa Exchange Council (ALEC) sulla stesura di progetti di legge sull’integrità elettorale presentati dai legislatori statali in tutto il paese.

Le misure in Virginia, Missouri e oltre fanno parte di una più ampia tendenza nazionale alla riforma scelta Pratiche Delle 45 legislature statali attualmente in sessione in tutto il paese, almeno 40 stanno discutendo progetti di legge relativi alle elezioni, secondo NCSL.

Il 7 febbraio il Brennan Center for Justice della New York University di sinistra ha dichiarato che, a partire dal 14 gennaio, almeno 18 progetti di legge in cinque stati impongono nuovi requisiti di identità per le richieste di voto per assente. I requisiti includono un numero di previdenza sociale, un numero di patente o un numero di registrazione degli elettori.

I progetti di legge nel Mississippi e nella Carolina del Sud riducono i periodi di tempo per la presentazione delle richieste di votazione per assente. Otto progetti di legge in Illinois, Maryland e New Jersey stabilirebbero per la prima volta i requisiti per l’identificazione degli elettori di persona.

La Camera dei rappresentanti dell’Indiana ha approvato una misura sponsorizzata dal Segretario di Stato Holli Sullivan che richiede agli elettori di presentare il numero della patente di guida o le ultime quattro cifre del numero di previdenza sociale quando richiedono una votazione per assente in digitale.

Due progetti di legge del New Hampshire eliminerebbero le opzioni per gli elettori di votare regolarmente firmando una dichiarazione giurata. Il rappresentante del New Hampshire Mark Alliegro (R) ha affermato che il disegno di legge, sponsorizzato dal senatore Bob Guida (R), affronta le preoccupazioni di vecchia data con il sistema di voto e registrazione dello stesso giorno dello stato.

Secondo la legge statale, coloro che non sono registrati possono presentarsi alle urne, presentare “prove della propria identità”, età e cittadinanza statunitense con una patente di guida o carta d’identità rilasciata dallo stato, certificato di nascita, passaporto o documenti di identità. naturalizzazione. Se un elettore è privo di documenti, firma un “affidavit di elettore qualificato”, giurando di essere chi è e promettendo di fornire la verifica entro 90 giorni.

“Potresti venire qui da un altro stato, un altro paese, potresti sbarcare qui da Marte e votare alle elezioni del New Hampshire lo stesso giorno”, ha detto Alliegro, che sta sponsorizzando un disegno di legge che richiede il conteggio a mano di tutte le schede.

“Se firmi una dichiarazione giurata e dovresti fornire quella prova entro 90 giorni. Quindi il calcolo è fatto, le elezioni sono certificate e 90 giorni dopo non ce n’è nessuna”, ha detto.

Questo accade migliaia di volte in questo stato ogni elezionedisse Alliegro.

Il presidente del Senato della Pennsylvania Pro Tem Jake Corman (R) ha affermato che con la sentenza di gennaio della Corte Suprema statale che ha annullato una legge elettorale del 2019, introdurrà un disegno di legge che aumenterà i requisiti di identità degli elettori che la legge ha escluso.

“Senti, la maggior parte delle persone crede nella necessità di richiedere l’ID elettore. Non deve essere necessariamente una patente di guida o un documento d’identità rilasciato dallo stato; in Colorado, le persone possono usare le bollette elettriche”, ha affermato Corman, uno dei candidati repubblicani in cerca del via libera del GOP per sfidare il governatore democratico Tom Wolf nelle elezioni governative di novembre.

“Ci sarà una sorta di requisito di identificazione”, ha detto. “Potremmo atterrare (durante la sessione) su come dovrebbe apparire.”

Un disegno di legge presentato in Arizona dal senatore Wendy Rogers (R) richiede al segretario di stato di chiedere un’esenzione dalla legge federale, confermata nelle sentenze dei tribunali, che vieta la prova della cittadinanza per votare. È uno dei numerosi progetti di legge dell’Arizona relativi all’ID elettore.

La senatrice dell’Arizona Kelly Townsend (R), che ha presentato progetti di legge relativi a audit elettorali, squadre elettorali e appaltatori, ha affermato che sono necessari requisiti di identificazione degli elettori più forti per “smettere di facilitare le frodi”.

“Qualcosa che sentiamo è che le persone dicono che non voteranno mai più se questi problemi non vengono risolti”, ha detto. “Vogliamo ripristinare la fiducia nelle nostre elezioni. In questo momento, la fiducia non c’è”.

Gli elettori dell’Arizona possono anche valutare una proposta di emendamento costituzionale che inasprisce i requisiti di identificazione degli elettori a novembre se i legislatori adottano una risoluzione per sottoporre una misura di voto agli elettori.

Agli elettori del Michigan potrebbe anche essere presentata una misura di scheda elettorale dopo che il governatore democratico Gretchen Whitmer ha posto il veto a un disegno di legge del 2021 che impone nuovi requisiti. I sostenitori di Secure MI Vote hanno bisogno di 340.047 firme di elettori prima di marzo per ottenerlo nel ballottaggio di novembre.



[ad_2]

Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.